Pagina principale

Da WikiSpesa.
Share/Save/Bookmark
Benvenuto su WIKISPESA
Resta informato sugli sprechi in Italia

Regioni - Province - Comuni - Altri enti


Nord - Centro- Sud- Italia





Notizie home.jpg
Pistanapoli1.png
Pista Ciclabile di Napoli
Rispetto ad Erice (http://wikispesa.costodellostato.it/Pista_ciclabile_di_Erice,_Trapani), a Napoli c'è stato un maggiore impegno nella realizzazione della pista ciclabile, oltre alla vernice è stato usato del silicone per quello che è stato definito dal Comune il più grande progetto per la mobilità ciclistica del Mezzogiorno: "dietro la pista c’è un profondo studio urbanistico" con tanto di analisi di venti e indici di occupazione del suolo. Ma a poco sono serviti se i risultati ottenuti a fronte di una spesa di un milione e 200mila euro risultano insoddisfacenti per garantire la sicurezza dei ciclisti. Quella di Napoli è la pista ciclabile più lunga del Sud ma anche la più pericolosa, irregolare e sconnessa. Un nuovo caso di "mobilità insostenibile" su WikiSpesa


Emiliapartecipate.png
Società Partecipate - Emilia Romagna
Prosegue su WikiSpesa l'approfondimento a livello locale della situazione finanziaria delle società partecipate: in Emilia Romagna sono 625 e occupano 28.242 dipendenti, mentre complessivamente l'intreccio di partecipazioni degli enti locali raggiunge quota 3.479.

Tra le società più indebitate d'Italia, al quarto posto dopo l'azienda del trasporto pubblico romano Atac, Stt Holding del Comune di Parma, con un buco nei bilanci di 28 milioni, seguita da Aeradria (la società responsabile della gestione fallimentare dell'aeroporto di Rimini, e Parma Infrastrutture.

Sono 92 le società che risultano invece non più operative in Emilia Romagna, la quinta regione in Italia per numero di ex municipalizzate chiuse o in via di dismissione: cesseranno così di gravare sui contribuenti ma nel frattempo si registrano gli ultimi sprechi per la liquidazione


Postilettocop2.png
Sanità - Ospedali Italiani: Costi Per Posto Letto
All'ospedale Cardarelli di Napoli si spendono per le pulizie 17mila 583 euro per posto letto, contro una media nazionale di 7mila 597 euro, più del doppio rispetto al caso più virtuoso dell'ospedale Sant’Orsola (6.518 euro) a Bologna.

Tra il Careggi di Firenze e il Niguarda di Milano, a parità di dimensioni, vi è una differenza di dieci volte per quanto riguarda il costo dell’elettricità.

Se all’Umberto I spendessero per posto letto quanto il San Matteo di Pavia l’ospedale romano ridurrebbe le uscite di 137 milioni di euro l’anno (un quarto del bilancio): ecco perché è ricorrente mirare alla Sanità per ridurre la spesa pubblica. Per ultimo il governo Renzi ha dichiarato di ricercare 20 miliardi per la manovra 2015 guardando alla Sanità come primo campo per potenziali risparmi. Spesso però rimasti solo potenziali, oppure lineari e quindi sconnessi da meccanismi premiali basati sull'efficienza, il merito dei dipendenti e la qualità del management a livello locale e dei singoli ospedali


Sardegnapartecipatecop.png
Società Partecipate - Sardegna
In Sardegna molti Comuni non riescono a garantire servizi essenziali efficienti ma detengono partecipazioni in società tonnare e di carni. Operazioni "strategiche", oppure finalizzate a "fare sistema" come nel caso delle Stl, le società del Sistema Turistico Locale, ma dai costi elevati e i risultati intangibili se non dannosi: le partecipate sarde si sono moltiplicate accumulando perdite di esercizio e debiti che gravano infatti sempre più sui contribuenti.

Il caso più lampante riguarda Abbanoa, gestore dei servizi idrici che presenta un indebitamento di 794 milioni di euro: chi li salderà?

Le dismissioni, la soluzione indicata dal piano di razionalizzazione elaborato dal commissario Cottarelli, sono quanto più urgenti anche per la situazione sull'isola
Nuovo articolo.jpg
INSERISCI NUOVO ARTICOLO


Ultime notizie.jpg
ULTIME NOTIZIE


Realizzazione a cura di AlfaPi
Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti
socialsidebar